Copy

3 NUOVI TITOLI DISPONIBILI DA OGGI SU THEOPENREEL.IT

Da oggi tre nuovi film sono disponibili in streaming e downloading. 

Arriva dal Quebec LOVE IN THE TIME OF CIVIL WAR, a firma di RODRIGUE JEAN, presentato allo scorso Festival del Cinema di Toronto.

Il film, in anteprima italiana al FESTIVAL MIX MILANO, di cui The Open Reel è sponsor, è la storia di Alex, un tossicodipendente che gravita nel quartiere Centro – Sud di Montreal. Al fine di garantire le spese relative ai suoi consumi, non esita a prostituirsi. Il giovane passa il tempo con le persone che hanno stili di vita simili al suo. Se non spaccia per un amico rivenditore, commette dei furtarelli per chi possa garantirgli un tetto per la notte. I mesi più clementi, Alex ha denaro a sufficienza per affittare un appartamento, dove invita il suo amante che è afflitto tanto quanto lui.

LOVE IN THE TIME
OF CIVIL WAR
di RODRIGUE JEAN
(Canada, 2014, 120', col.)

 
Costo noleggio: 5,99 €
Costo acquisto: 9,99 €

FESTIVAL:

  • Toronto International Film Festival 2014 -  Selezione Ufficiale
  • Festival International du Cinéma Francophone en Acadie (FICFA) 2014 - Selezione Ufficiale
  • Montreal International Festival of Nouveau Cinema 2014 - Selezione Ufficiale - Concorso
Al Festival MIX MILANO si potrà rivedere, inoltre, anche LOSE YOUR HEAD, di Stefan WesterwellePatrcik Schuckmann, già disponibile in streaming e in downloading.

Qui tutte le info e l' accesso diretto al film:
http://www.theopenreel.it/catalogo/lose-your-head/

THE BLUE HOUR

THE BLUE HOUR, produzione thailandese, presentata al Festival di Berlino, e in anteprima italiana allo scorso TORINO GAY & LESBIAN FILM FESTIVAL, opera prima di Anoucha Boonyawatana, è la nostra seconda proposta.

Per il timido Tam la vita è un vero inferno: a scuola è vittima del bullismo dei compagni e a casa il padre si accanisce su di lui in modo violento. Quando online conosce Phum, decisamente più scafato, gli dà appuntamento per un po' di sesso.
Sorprendentemente non solo funziona l'attrazione fisica ma nasce anche un Thai mood, un onirico, mutuo stato d'animo che coinvolge entrambi: Tam, per la prima volta, si sente al sicuro tra le braccia di qualcun altro, trovandovi il rifugio che per lungo tempo ha cercato. I loro incontri si svolgono in una discarica e in una piscina derelitta, disturbante universo parallelo, popolato di spiriti e incontri pericolosi, sempre in bilico sul filo sottile che separa il sogno dall'incubo. Un film gay e dark, visivamente immaginifico nel quale l'omosessualità trova posto in una dimensione horror. Sorprendente debutto alla regia di un regista thailandese poco più che trentenne, che mescola con abilità generi e convenzioni cinematografiche.

THE BLUE HOUR
di ANUCHA BOONYAWATANA 
(Thailandia, 2015, 99', col.)
 
Costo noleggio: 4,99 €
Costo acquisto: 7,99 €

FESTIVAL:

  • Berlinale 2015 - Selezione Ufficiale - Panorama
  • Torino Gay & Lesbian Film Festival 2015 - Selezione Ufficiale - Queer Award

ONE DEEP BREATH

Il terzo titolo è il francese ONE DEEP BREATH di ANTONY HICKLING, già presente sul nostro portale con LITTLE GAY BOY (http://www.theopenreel.it/catalogo/little-gay-boy/).

Il film è stato presentato a diversi festival internazionali e le proiezioni in giro per il mondo continuano ancora, a distanza di un anno dalla sua prima proiezione. In Italia lo si  visto, anche in questo caso, al TORINO GAY & LESBIAN FILM FESTIVAL, dove ANTONY HICKLING faceva parte della giuria cortometraggi.

Eros e thanatos. One deep breath, un respiro profondo. Forse è quello che ci vorrebbe a Maël per superare il suicidio del suo compagno Adam, tragico evento che, oltre al dolore, lo ha prostrato anche fisicamente. A pesare sull'uomo i dubbi su quell'ultimo, disperato gesto con cui Adam ha messo fine, oltre che alla sua vita, ad un rapporto da sempre travagliato. Quando poi scopre che il suo compagno aveva una relazione parallela con Patricia, il lutto diventa rabbia: scava nei ricordi, si appella alla memoria, s'incontra con la rivale. Ma la donna si troverà a fronteggiare pericoli inaspettati. Melò dai toni claustrofobici, narrazione destrutturata e molto evocativa raccontata da un regista sudafricano 34enne, ANTONY HICKLING che conferma il suo talento visionario e una capacità di assumere uno sguardo originale all'interno del cinema queer. Tutti gli interpreti del film sono rigorosamente gay e transgender, compreso Manuel Blanc, ex musa di Andrè Techinè.

ONE DEEP BREATH
di ANTONY HICKLING
(Francia, 2014, 63', col.)
 
Costo noleggio: 3,99 €
Costo acquisto: 5,99 €

FESTIVAL:

  • Queer Lisboa 2014 - Selezione Ufficiale
  • Mix Brazil 2014 - Selezione Ufficiale
  • Paris LGBT International Film Festival Chéries-Chéris 2014 - Selezione Ufficiale
  • Zinegoak Bilbao 2015 - Selezione Ufficiale - Concorso
  • Torino Gay & Lesbian Film Festival 2015 - Selezione Ufficiale
  • Cinemarges Bordeaux 2015 - Selezione Ufficiale
  • In & Out Nice 2015 - Selezione Ufficiale
  • Cinepride Nantes 2015 - Selezione Ufficiale
  • Rio Gay Film Festival 2015 - Selezione Ufficiale - Concorso

PREMI:

  • Zinegoak Bilbao 2015 - Miglior Film Sperimentale
The Open Reel Staff
 
Like
Tweet
Forward to Friend
Copyright © 2015 The Open Reel, All rights reserved.
unsubscribe from this list    update subscription preferences 

Played by Pixelarea