Copy

Dicembre, un attimo di Pausa.

È quasi vacanza.
Forse non abbiamo finito tutto quel che ci eravamo ripromessi di fare, ma per il momento andrà bene così.

A guardarla da vicino, quella sensazione da "fine del mondo" è - appunto - solo una sensazione. Il mondo non sta per finire, finisce solo un ciclo, uno di quelli nei quali siamo soliti inscrivere le nostre azioni, come un confine entro cui fare, non fare più, accogliere, allontanare, ottenere, abbandonare.

Brindiamo?

Impieghiamo le energie di questi ultimi giorni per concentrarci su quanto è stato.

Nel bene e nel meno bene, abbiamo raggiunto qualcosa e celebrarlo è importante, non farlo - oltre a farci perdere un'occasione di pensiero felice -  lascia passare sotto silenzio le vittorie e a quel punto ci restano solo i passi falsi su cui rimuginare. 

Ovviamente, anche quelli sono ugualmente naturali in un percorso lungo un anno, e infatti per noi è l'intero che va celebrato: i successi raggiunti, le insidie evitate e quelle in cui siamo invece incappati, che certo qualcosa ci hanno insegnato e di cui - se scegliamo di accoglierle - potremo fare tesoro per quello che verrà.

E ancora, quello che abbiamo scelto di portare con noi e quello che lasceremo andare.

Quel che di nuovo abbiamo accolto, in noi e intorno a noi: un nuovo atteggiamento, un nuovo punto di vista, un nuovo membro della comunità, un nuovo colore.

Vale anche per noi

Anche il nostro anno, qui a Bottega Filosofica, è stato impegnativo, come singole professioniste e come comunità. Abbiamo accolto nuove persone e nuove idee. Nuove parole hanno sostituito altre che erano parte di noi da tanto tempo, ma che non ci riflettono più abbastanza. Nuovi colori sono arrivati a parlare di noi, come Simona ti racconta qui.

I progetti su cui abbiamo lavorato - alcuni che custodivamo da tempo e altri nati da opportunità più improvvise - e di cui ogni tanto, a spizzichi e bocconi, ti abbiamo raccontato, stanno ormai per partire.

Siamo ad un passo dal primo passo e per noi il percorso inizia con un progetto molto vicino al cuore: la messa in vendita della prima tiratura e il crowdfounding per le Carte d'ispirazione illustrate da Maddalena, che abbiamo chiamato Eos, come l'Aurora.

Come l'attimo prima del giorno, quando tutto sembra possibile e mettiamo improvvisamente a fuoco qualcosa che, finora, ci era sfuggito. Saranno botole per accedere al nostro profondo, varchi attraverso i quali trovare le soluzioni che abbiamo già dentro di noi. Ma non c'è un modo solo per "giocare": ognuno di noi troverà il suo modo e la sua chiave.

E il tuo percorso con cosa inizierà?

Il momento

Un passo e saremo tutti lì, noi non vediamo l'ora di cominciare, ma ora abbiamo l'opportunità di rallentare o fermarci un pochino per gustare il profumo e il sapore dei giorni che restano di questo 2019.

Se non è tutto pronto come tutti probabilmente vorremmo, pazienza: il nostro motto per l'anno nuovo sarà "Fatto è meglio che perfetto",  che qui intendiamo come fiducia nell'impegno che abbiamo messo in tutto il percorso finora e desiderio di goderci il viaggio prima ancora della destinazione
 
Cosa che auguriamo anche a te.
Iscrivimi alla lista d'attesa
Abbiamo deciso di condividere il dono più prezioso della nostra newsletter con tutti voi che ci accompagnate ogni giorno: su facebook abbiamo tradotto un esercizio di #journaling per i giorni che restano fino alla fine dell'anno, elaborato da DorianBaroni per il suo progetto Women Agents of Change
Puoi approfittare di tempi meno concitati per seguire una storia di ricerca di se stessi e della propria voce, dal tono giocoso ma non scontato, senza mai «la presunzione di dire loro quale dovrebbe essere il loro punto di vista» Scopri di più qui
Chiudiamo l'anno dedicando la rubrica #sdgspertutti all'obiettivo 13 e alla Cop25 che si è appena conclusa a Madrid, perché il cambiamento climatico in corso è la più grande emergenza del momento attuale per chi, come noi, ha a cuore la Terra e la buona vita per tutti. 

Postilla

A gennaio partirà PensareB la newsletter che abbiamo immaginato per le persone nelle imprese e nelle organizzazioni, che offrirà gratuitamente ogni due settimane strumenti e spunti che possono “allenarci” a pensare meglio e poi agire in modo più efficace nel contesto intorno a noi.
Se ti risuona, puoi iscriverti qui o leggerne di più qui.

Arrivederci nel 2020 e, se nel frattempo hai bisogno, siamo qui.
Spazi dell’anima
Continuiamo a chiacchierare su Instagram Facebook. Se Pausa. ti è piaciuta, puoi inoltrarla ai tuoi amici o a chi vuoi, grazie anche da parte nostra!

TI hanno inoltrato la newsletter e vorresti iscriverti? Puoi cliccare qui.
Spazi dell'anima è l'ambiente di Bottega Filosofica dedicato alle persone.
Bottega Filosofica è Società BenefitB-Corp.
Copyright © 2019 Spazi dell'anima, Laboratorio di sviluppo personale.
Corsi e workshop, in sede e online: una cassetta degli attrezzi per vivere più felice.



Email Marketing Powered by Mailchimp