Copy

Dicembre, Spazi e meraviglie

Mentre preparavamo questa newsletter, riflettevamo su quanto la percezione dei cicli che caratterizzano le nostre attività, come esseri umani, le influenzi al tempo stesso e sul fatto che, in particolare a dicembre, chiudiamo e apriamo.

Hai chiuso la porta?

E le luci, sono spente? Hai sistemato tutto? Hai fatto le chiamate che dovevi? E quelle email in attesa? Hai saldato l'iscrizione in palestra? E la spesa? Hai detto a Nome della cena?

Sentiamo - dentro e intorno a noi - una specie di urgenza diffusa che ci chiede di completare le cose a metà, di lasciare tutto "in ordine" per la ripresa. Una spinta simile a quella che ci porta a vestirci bene per 'l'arrivo del nuovo anno', come se fosse un ospite che chissà cosa penserà di quello che trova.

Che poi, forse, questo ospite siamo noi stessi. Una specie di nuovo noi che entra metaforicamente nelle cose del nostro vecchio noi. Che ne dici?

Questo ci porta spesso a vivere il passaggio come se fosse un viaggio. E in effetti lo è, in un certo senso, è un ciclo che si chiude e riapre, come dicevamo prima.

Come tutti gli altri cicli ed eventi che continuamente ci cambiano perché cambiano le circostanze esterne a noi e il modo in cui siamo/stiamo/agiamo/reagiamo/e via dicendo.

Siamo sempre diversi da quelli che eravamo prima. Questi ultimi periodi ce lo hanno mostrato in modo più intenso, ma è vero sempre: era vero anche prima, lo sarà dopo. Solo, questo è un periodo - per una serie di ragioni e abitudini, personali e collettive - che ci rende particolarmente consapevoli di questo movimento.

Apriamo al cambiamento

È quello che succede quando parliamo di crescita e di sviluppo, nel senso di sviluppo personale e professionale.

Ci riferiamo a processi lunghi tutta la nostra vita, che possono avere o non avere necessariamente delle ripercussioni sociali o economiche, e che potrebbero, anzi, essere invisibili a chiunque eccetto la persona direttamente interessata. È una crescita che può scaturire da nuovi apprendimenti o da nuove esperienze o da nuove consapevolezze.

Che vale per i percorsi relativi a tutti i campi della nostra vita: quelli privati e anche per quelli professionali. In questo caso, si tratta del particolare ambito di crescita dell'individuo correlato all'attività che svolge. Generalmente, essa viene associata ad avanzamenti di carriera - si manifesta, allora, attraverso nuovi ruoli, maggiori responsabilità e compensi più alti - ma può riguardare anche spostamenti orizzontali o di orizzonti.

È quel lungo, continuo, processo di transizione in cui, anche inconsapevolmente, siamo tutti immersi. E si tratta di un processo ciclico, composto di cicli intrecciati, che non si completa fino al nostro ultimo giorno. Qualche tempo fa, sul tema della transizione, avevamo realizzato dei video in cui Myriam Ines ce ne parlava, puoi trovarli qui (differenza tra cambiamento e transizione - le tre fasi della transizione, più una).

Facciamo piani

Un altro elemento che pare irrinunciabile, in questo periodo, è lo spazio dedicato ai piani per il futuro. Sia che siano nell'ambito del lavoro o in quello della 'famiglia'. Pensiamo a obiettivi, incontri, viaggi (speriamo). Cerchiamo equilibri e incastri tra tempi esterni e interni, tra collettivo e personale. E cerchiamo di non dimenticarci di noi stessi.

Quanto può diventare importante, allora, saper essere ' antifragili'? Antifragilità, ricordate, è quell'attitudine proattiva, l'abitudine mentale (e i comportamenti conseguenti) che ci aiuta ad avere un atteggiamento intellettuale e pratico in grado di farci scorgere e cogliere opportunità anche nelle difficoltà.

Porci in modo proattivo di fronte a ciò che avviene intorno a noi, adattandoci nel senso di essere capaci di rimodellare i nostri comportamenti per renderli ancora efficaci nel nuovo contesto. Un punto delicato, vero?

A questo abbiamo dedicato i laboratori di group coaching di Spazi dell'anima: accompagnarti mentre sviluppi l a tua antifragilità. Vale per i tanti ambiti dell'esperienza quotidiana: dal desiderio di prendersi cura delle proprie competenze di base a quello di interrogarsi  - in maniera più ampia e profonda e meno finalizzata - ad esempio sul senso della vita, sul rapporto che abbiamo con il denaro, su come cambiare per crescere.

Abbiamo scelto quello del coaching - con una particolare 'piegatura' filosofica, riflessiva -  come nostro approccio distintivo. 

Il coaching infatti è una relazione, una partnership attraverso la quale una persona viene sostenuta nella realizzazione del percorso di tras-form-azione che desidera intraprendere nel campo sia professionale che personale.

Perché per noi coaching è accompagnamento in una trasformazione prima di tutto del Sé, senza questa riteniamo che non possa accadere nulla di nuovo o di diverso.

E il nostro coaching, come tutto ciò che proponiamo e che facciamo, è 'B' coaching, perché coinvolge tutte le dimensioni dell'essere (Be) - mentale, emotiva, corporea e spirituale - e inscrive l'azione del singolo nella 'Bigger picture' del sistema e dei sistemi più ampi. Pertanto, non può non essere sempre anche nell'ottica del Bene per tutti e del Bene Comune.

E per questi giorni di Festa il nostro dono - e anche il nostro augurio - è una poesia di Mary Oliver, una delle più importanti voci della poesia statunitense contemporanea, che ci sembra particolarmente adatta per i tempi che stiamo vivendo.

Don't hesitate - non esitare

"Se improvvisamente e inaspettatamente provi gioia, non esitare. Abbandonati ad essa.
Ci sono molte vite e intere città distrutte o in procinto di esserlo. Non siamo saggi e neanche molto gentili, non spesso. E molto non potrà mai essere recuperato.
Eppure la vita ha ancora qualche possibilità. Forse questo è il suo modo di reagire, che a volte qualcosa di meglio accade, meglio di tutte le ricchezze o del potere, nel mondo.
Potrebbe essere qualsiasi cosa, ma molto probabilmente lo si nota solo nell'istante in cui inizia l'amore.
Comunque, questo è spesso il caso.
Comunque, qualunque cosa sia, non aver paura della sua abbondanza.
La gioia non è fatta per essere una briciola"
(Mary Oliver, Devotions)
Al prossimo gennaio e, se hai bisogno, siamo qui.
Spazi dell’anima

Se dicembre chiude e apre, gennaio è l'inizio, quale momento migliore per farsi coinvolgere dalla meraviglia della scoperta di noi stessi e delle nostre possibilità, senza sentirci mai da sol*?

Qui trovi tutte le informazioni sui percorsi di fioritura personale e sulle possibilità di percorsi di coaching di esplorazione profonda e ampia di te stess*. Puoi comprarli e regalarli adesso e usufruirne alla ripresa. Contattaci per ogni altra informazione a info@spazidellanima.it. 

Chi siamo
Spazi dell'anima è l'ambiente di Bottega Filosofica dedicato alle persone. Un luogo di 'resistenza del pensiero' per chi desidera prendersi cura di sé e di migliorarsi, per rendere migliore il Mondo.

È un laboratorio filosofico-sistemico di sviluppo personale e innovazione sociale: utilizziamo i metodi e gli strumenti della filosofia e del pensiero sistemico per aiutare le persone a scoprire e mettere in luce la propria essenza e apprendere e coltivare stili di vita più felici.

Crediamo che ognun* di noi abbia dentro di sé le risorse per affrontare anche le sfide più grandi. Per questo ci piace accompagnarl* mentre sviluppa la sua antifragilità, con il coaching individuale o con uno dei percorsi di gruppo di Blossom Academy.
Per condividere, chiedere informazioni o chiarimenti, per parlare con noi e per sapere cosa bolle in pentola, ci trovi su Instagram Facebook. Pausa. è il nostro modo di offrirti un'occasione per prenderti cura di te e staccare da tutto il resto. Se pensi che possa fare bene a qualcuna o qualcuno che conosci, puoi inoltrarla liberamente. Anzi, grazie anche da parte nostra!

Hai ricevuto questa email da una persona che ha cura di te? Bello saperlo, vero? Per riceverla anche tu puoi iscriverti da qui oppure puoi leggere l'ultimo invio per farti un'idea. In ogni caso, è bello averti incontrato anche solo per un momento! 
Spazi dell'anima è l'ambiente di Bottega Filosofica dedicato alle persone.
Bottega Filosofica è Società BenefitB-Corp.
Copyright © 2021 Spazi dell'anima, Laboratorio di sviluppo personale.
Corsi e workshop, in sede e online: una cassetta degli attrezzi per vivere più felice.



Email Marketing Powered by Mailchimp