Copy
JCI Italy - MeMe 

Messaggio del Mercoledì


Be Better!

Carissimi Soci, Senatori, Senior e Simpatizzanti,

vi scrivo mentre è in corso, nella splendida ed affascinante città di Istanbul, la European Conference 2015, anno del nostro centenario!!!

Grandi festeggiamenti e grandi lavori per la motivatissima delegazione italiana, che ringrazio a nome di tutta la nazione.

E mentre il nostro caro Immediate Past President Gianfranco Demilio, il Presidente di JCI Varese Paolo Bellotti, il nostro Responsabile Nazionale Internazionalismo Fabio Crespi, la Presidente di JCI Torino 2012, nonché vincitrice della Speaking Competition Italiana, Ester Tagliaferri and “last but not least” la nostra super e unica Madame Président Chiara Milani si stanno impegnando per tenere alto il nome dell'Italia all'estero, vi invito a leggere le notizie delle varie attività in corso in Italia nel presente MeMe ed a tenere d'occhio la pagina Facebook di JCI Italy per essere aggiornati in tempo reale da Istanbul.

Buona settimana a tutti.

Junioristicamente
Emmadesiree Ciaburri Galasso
Presidente 2015
JCI Italy
____________________________________________________________
In Primo Piano

                    
 
Cinque talenti EXPlOsivi!
Si chiamano Mariangela Costantino, Emma Parmigiani, Silvia Pujia, Luigi Galluccio e Carolina Gambirasio. Sono le giovani eccellenze tra i 18 e i 40 anni che hanno vinto nelle varie categorie la selezione nazionale del Premio TOYP (The Outstending Young Person), venendo premiati sabato 16 maggio alla Cascina Triulza, il padiglione della società civile di EXPO 2015, in occasione dei festeggiamenti per i cento anni del movimento JCI, promossi da JCI Italy, sezione nazionale di Junior Chamber International.
Il Premio TOYP è il riconoscimento conferito a uomini e donne tra i 18 e i 40 anni che abbiano contribuito al progresso dei nostri tempi in vari ambiti (economico, culturale, umanitario, scientifico...).
Ideato nel 1931, dall’allora presidente della Camera di Commercio degli Stati Uniti, Dorward Howes, è stato adottato ufficialmente dalla Junior Chamber International negli anni Ottanta. Da allora ogni anno vengono premiati i migliori giovani di tutto il mondo, affinché possano fungere da esempio per i loro coetanei
Dopo la visita guidata all'EXPO in mattinata, la delegazione JCI si è fermata alla Cascina Triulza, all'Auditorium del padiglione della società civile, dove per la prima volta si è tenuto il workshop con i vincitori del Premio Toyp Italia 2015. La migliore nella categoria Business è risultata Mariangela Costantino, presentata da JCI Lamezia Terme; Nella Crescita personale si è distinta Emma Parmigiani, candidata da JCI Parma; Il Premio Toyp Italia per la Cultura è andato a Silvia Pujia, ancora una volta proveniente da JCI Lamezia Terme; per la Ricerca è stato premiato Luigi Galluccio, selezionato da JCI Salerno; infine, ma non ultima, per la targa per il Volontariato è andata a Carolina Gambirasio, portata alle selezioni italiane da JCI Varese.

"L’evento ha avuto un ottimo riscontro per i vincitori, che hanno avuto spazio per presentare i propri progetti in una cornice molto prestigiosa, sia per i partecipanti al workshop", commenta Antonio Ianniello, Responsabile Nazionale Premio Toyp Italia 2015.
Ma le sorprese non finiscono qui… durante il workshop ci ha infatti fatto visita un giovane delle Filippine, Premio Toyp internazionale nel 2005 che, trovandosi all'Expo, ha saputo dell'iniziativa di JCI Italy e si è presentato alla Cascina Triulza. "La testimonianza di Illac Angelo Diaz è stata di grande sprono per i giovani talenti Italiani – continua Antonio Ianniello – perché proprio partendo da quell’idea di circa dieci anni fa, oggi Illac si ricopre il ruolo di Executive Director della società “Liter of Light at night”, progetto che si è sviluppato a seguito della premiazione Toyp nel 2005".
La serata si è conclusa con la premiazione dei singoli vincitori e con la consegna delle targhe sul palco del padiglione della società civile da parte del Presidente Mondiale JCI Ismail Haznedar e il Presidente di JCI Italy Emma Desiree Galasso Ciaburri.
"Colgo l’occasione per ringraziare tutte le Local Organization che hanno dato il proprio contributo per la realizzazione del grande evento che è stato il 100Expo ed in particolare al Premio Toyp; ringrazio il presidente Nazionale, il board Nazionale e la giuria che mi è stata di grande aiuto e supporto nelle diverse fasi del progetto", conclude soddisfatto Antoni Ianniello. 
Dita incrociate per le selezioni internazionali. In caso di vittoria, infatti, i vincitori saranno premiati al Congresso mondiale in calendario a Novembre a Kanazawa, in Giappone.


 
Like
Tweet
Forward to Friend
+1
Share
News locali
                             JCI Varese brinda al successo di 100Expo!
 
           
 

Metti una sera al tramonto sulla terrazza Martini, affacciata tra il Cardo e il Decumano. Metti una decina di soci di JCI Varese, che a vario titolo sono stati impegnati nell'organizzazione dell'evento 100Expo. Ecco gli ingredienti perfetti per un cocktail di successo. Tale è stata, dai feedback ricevuti, la serata di festeggiamenti all'Esposizione universale che ha visto protagonista un gruppo di JCI Members varesini.Un team affiatato che ha saputo affrontare con spirito di squadra le piccole, grandi difficoltà di una tre giorni di respiro internazionale e che, all'indomani dell'evento, è più unito che mai. Tanto da celebrare tutti assieme, prima con un classico aperitivo italiano di tendenza e poi con una visita al padiglione USA - dove siamo tutti nati in JCI, esattamente 100 anni fa - e un'allegra cena all'insegna dei tipici cibi da food truck americano.

<<Ringrazio tutti coloro che, memori dell'invito "dare to act", anziché limitarsi a parlare, si sono rimboccati le maniche per rendere possibile il 100expo": dai neo soci a quelli di grande esperienza>>, ha commentato il presidente locale Paolo Bellotti, a cui la sua squadra ha dedicato un "cin cin" speciale.

L'evento 100Expo è stato promosso dall'omonimo Comitato di JCI Italy featuring JCI Varese. Tra cui, appunto, una decina di soci varesini, con il supporto anche di qualche senatore over 40. <<L'entusiasmo propositivo con cui i soci italiani ci hanno detto di essere tornati a casa e, in particolare, quello dei JCI Members varesini che tanto si sono prodigati, è di certo uno dei risultati più importanti>>, hanno aggiunto di concerto il co-director Gianfranco Demilio e l'honorary chair Chiara Milani, ricordando che il vero obiettivo di un evento non è mai l'evento in sé, bensì i suoi frutti. 

A testimonianza di ciò, a seguito del 100expo, non soltanto JCI Varese non è uscita sfiancata, ma al contrario è pronta a partire con quattro delegati alla Conferenza europea a Istanbul e progetta nuove iniziative explosive. Per esempio, su proposta del nuovo socio Andrea Bruschera, si organizzeranno visite serali regolari ai cluster tematici dell'Expo, che a turno vedranno nei panni di "cicerone" vari soci, magari coinvolgendo anche quelli che, per differenti ragioni, non hanno potuto partecipare al fine settimana di metà maggio. A ciò si somma la rinnovata collaborazione in cantiere con il Comune di Busto Arsizio per i Sustainable Developmnent Goals. E tanto altro ancora. 

Non c'è che dire... sarà una lunga estate, all'insegna dell'attività JCI!

Per unirsi a JCI Varese: varese@jciitaly.org

 

Gospel of Joy fa il bis a Torino



              

A grande richiesta, si terrà sabato 6 giugno 2015 la seconda edizione del concerto benefico gratuito “Gospel of Joy”, che JCI Torino 2012 è lieta di supportare ufficialmente anche quest'anno.

Dopo il grandissimo successo del 2014, quando i partecipanti sono stati oltre 800, la storica agenzia viaggi International Sisley Tour sita in corso Francia 82 di Borgata Paradiso a Collegno (di proprietà dell'Immediate Past President Maurizio Donadeo e dell'attuale segretario generale dell'organizzazione locale torinese Roberta Barrera), promuove - in collaborazione con l’Associazione Voci Libere e con il supporto di diverse realtà, tra cui appunto la sezione provinciale di JCI -  un nuovo spettacolare evento all’insegna della musica Gospel.

L’appuntamento, patrocinato dal Comune di Collegno, è per le ore 21:00 presso la piazza antistante alla Parrocchia Madonna dei Poveri di via Vespucci 17 Collegno (in caso di pioggia l’evento si terrà all’interno della Chiesa con numero di posti limitato).

Ospite della serata, il noto gruppo Free Voices Gospel Choir, composto da più di 90 elementi, divisi in quattro sezioni vocali, 3 ballerini e una band di 4 musicisti, tutti sotto la direzione di Laura Robuschi. Con all’attivo 500 concerti, il loro obiettivo è quello di regalare una serata in cui nessuno è spettatore: allegri, coinvolgenti, incredibilmente bravi… lo spettacolo è assicurato!

L’ingresso è gratuito, ad offerta libera. Il ricavato sarà devoluto a due importanti realtà: la prima, “Gli Amici del Mondo di Bea Onlus”, associazione al fianco di Beatrice Naso, la “bimba di pietra” colpita, unico caso al mondo, da una malattia misteriosa che calcifica completamente le sue articolazioni, bloccandone il movimento. Il giorno del concerto Bea compirà 6 anni e l’evento sarà l’occasione per festeggiare insieme il suo compleanno, regalandole un sorriso. La seconda realtà coinvolta è “Porte Aperte”, associazione internazionale che opera in aiuto dei cristiani perseguitati: persone che, come quotidianamente riportano i media, vivono in nazioni dove professare la propria fede in Gesù vuol dire mettere a repentaglio la propria incolumità, la propria famiglia, i propri affetti, la propria vita.

Oltre alla Local organization fondata a Torino nel 2012, supportano la serata le seguenti prestigiose realtà: Progetto Riconciliazione Onlus, YES4TO, Comitato Commercianti & Professionisti Uniti di Borgata Paradiso, Comitato di Quartiere Borgata Paradiso.

Una serata emozionante e piena di brio, uno spettacolo unico ed appassionante, in compagnia del Free Voices Gospel Choir, con una mano tesa verso chi ha più bisogno.

L'invito a partecipare è esteso ai soci JCI di tutta Italia. Per informazioni: torino2012@jciitaly.org


 
           


 

News nazionali
 

Impact projects in vetrina

 
                                 
 

Dal progetto per la promozione del territorio di JCI Lamezia Terme a quello contro la ludopatia di JCI Salerno. Dalle t-shirt per diventare testimonial di EXPO presentate da JCI Prato alle iniziative per il territorio colpito dall'alluvione di JCI Parma. Dal ciclo di incontri nelle scuole TalenTO che vede protagonista JCI Torino 2012 alle iniziative di pace benedette da Papa Francesco messe in campo da JCI Varese. Senza contare gli English Aperitifs promossi da diverse Local Organizations. Attraverso tutto lo Stivale, sono state una dozzina le migliori attività locali presentate dai capi delegazione in occasione del "best practices sharing", organizzato al centro congressi Malpensafiere in occasione dell'evento 100expo e coordinato dal tesoriere nazionale Andtea Albinati.
Agli impact projects, illustrati seguendo l'Active Citizens framework, si é sommata la condivisione di buone pratiche locali inerenti programmi quali il Premio TOYP e la Speaking competition, a cura dei responsabili nazionali
Antonio Ianniello ed Eleonora Bolla.
La sessione, lanciata in via sperimentale nel 2013, é stata riproposta quest'anno con successo di fronte a ospiti e officer internazionali.

Tanto che JCI Italy sta pensando di renderla un appuntamento fisso per favorire lo scambio di idee tra le varie sezioni provinciali.

Per informazioni: sg@jciitaly.org


 
News Internazionali:
 

A Istanbul un suggestivo ponte spazio-temporale

 
                              
     

 

Che Istanbul sia una città dal fascino unico, lo sa bene chiunque l'abbia visitata. Andarci poi in occasione della Conferenza europea, nell'anno del centenario del Movimento JCI, è ancora più speciale. Lo sanno bene i cinque delegati italiani che si trovano in Turchia per l'evento internazionale della nostra associazione. 

Il ponte turco sito tra Asia ed Europa riporta infatti alla memoria l'arco di St. Louis, che storicamente collega l'America orientale a quella occidentale: insieme, simboleggiano oggi quel passaggio tra generazioni che ci ha portato a festeggiare il nostro primo secolo d'attività e che si trova riassunto in piccolo anche nella delegazione di JCI Italy. Un gruppo che spazia dalla first timer Ester Tagliaferri, presente per tenere alto il Tricolore alla Speaking competition, al presidente mondiale emerito Chiara Milani. Senza dimenticare naturalmente Fabio Crespi, responsabile internazionalismo, Paolo Bellotti, presidente dell'organizzazione locale di Varese che ha appena ospitato i festeggiamenti italiani dei 100 years of JCI impact, e l'Immediate Past President nazionale Gianfranco Demilio, a cui va un "grazie" speciale da parte di JCI Italy per aver sostituito all'ultimo la presidente nazionale Emmadesiree Galasso Ciaburri, impossibilitata alla trasferta per motivi familiari.

Settimana prossima, il report della European Conference sul MeMe. Intanto, seguiteci sui social media di JCI Italy!


 


 

 

 






 

Prossimi Eventi Nazionali 
 


Assemblea Nazionale Jci Italy (Roma)
2-3 ottobre 2015





 

Prossimi Eventi Interazionali 

3 - 6 Giugno 2015
JCI European Conference (Istanbul)




 

Segui JCI Italy su
Facebook
Facebook
Twitter
Twitter
Website
Website
LinkedIn
LinkedIn
Copyright © 2015 JCI Italy, All rights reserved.