Copy
JCI Italy - MeMe #31/07/2014

Messaggio del Mercoledì

 

Be Better!

Carissimi Soci, Senatori e Simpatizzanti,
anche in piena estate ferve l'attività JCI!
Questa edizione del Messaggio del Mercoledì contiene il resoconto di quanto appena avvenuto negli Stati Uniti, dove si sono appena conclusi il JCI Global Partnership Summit e il Mid Year Executive Committee.
Come potrete leggere, l'attività prosegue incessante anche in Italia, da Nord a Sud.

Dunque, buona lettura, ovunque voi siate... al lavoro o in ferie!
 
Gianfranco Demilio 
2014 National President

Il Summit JCI all'ONU ha l'accento italiano!

  
"La United Nations Trusteeship Council Chamber, in cui ci troviamo ora, simboleggia i valori JCI di giustizia, eguaglianza e libertà: la libertà di prendere delle decisioni e di agire di conseguenza per creare un mondo migliore". Così Chiara Milani, prima donna europea a presiedere la Junior Chamber International nel 2013 e attuale Chairperson mondiale del Senato JCI, ha salutato i 500 delegati provenienti da tutto il mondo nella cerimonia conclusiva del Global Partnership Summit, ospitata nella sede dell'ONU, dove lo scorso anno il primo presidente mondiale italiano aveva incontrato il Segretario generale Ban Ki-moon e dove quest'anno ha stretto nuovamente la mano a Kim Woo Soo, Assistant Secretary General and Special Adviser to the SG, che nel suo intervento ha ricordato ai soci JCI come oggi più che mai, alla luce dei recenti fatti di cronaca, sia fondamentale avere il coraggio di agire per mantenere la pace nel mondo.
Per un paio d'ore la nostra Chiara Milani ha dato il benvenuto ad alcuni degli ospiti del summit JCI, come Ravi Karkara, UN Habitat and Un Millennium Campaign Global Expert Advisor on Children and Youth, e Fred Dubee, UN Global Compact Senior Advisor, oltre a guidare i delegati alla riscoperta degli otto Obiettivi del Millennio delle Nazioni Unite attraverso una lunga relazione interattiva.
Tra i keynote speaker dell'edizione 2014 del JCI GPS, da sottolineare in particolare anche la presenza di Chelsea Clinton, Vice Presidente della Clinton Foundation.
"La prima volta in cui sono stata invitata a parlare al summit organizzato da JCI a Palazzo di Vetro é stato nel 2008", ricorda Chiara Milani, che sottolinea: "Lo scorso anno, come terza presidente mondiale donna di JCI, ho avvertito la responsabilità di promuovere anche il terzo Obiettivo del Millennio dell'ONU, ossia l'eguaglianza di genere e l'empowerment delle donne, nella convinzione che fosse mio compito fare la scelta giusta, anche a rischio che fosse impopolare. É stato per me motivo di grande soddisfazione notare come quest'anno praticamente tutti gli eminenti relatori del summit JCI abbiano sottolineato come non possa esserci un futuro sostenibile, anche dal punto di vista economico, senza eguaglianza di genere. Per questo motivo sono stata particolarmente fiera di omaggiare alcuni di loro con un regalo simbolico legato a un progetto di JCI Varese, l'organizzazione locale a cui appartengo, che questa estate promuove la vendita della borsa-lucchetto per difendere le donne dalla violenza (UN MDG #3)".
Like
Tweet
Forward to Friend
+1
Share
News dalle Local Organizations
 

Jci Lamezia Terme
Grains of Japan a Lamezia Terme

 

Domenica 27 luglio 2014. Innovazione e tradizione, Oriente e Occidente si sono fusi in occasione del Summer Party organizzato da JCI Lamezia Terme nella bucolica cornice di un antico casale calabro, ristrutturato in chiave moderna.
“Grains of Japan”, ossia “chicchi di Giappone”, il tema dell’evento che ha visto la gioiosa partecipazione dei jaycees lametini e di simpatizzanti accorsi a condividere la recente esperienza orientale vissuta dalla loro amica Mara Larussa, nostro Tersoriere Nazionale.
Tra i racconti entusiasti e commossi di Mara, che ha narrato della divertentissima giornata trascorsa in compagnia degli scolari di una scuola elementare giapponese, così come dell’intenso corso di formazione tenuto dal JCI World President 2006 Lars Hajslund, i partecipanti lametini hanno potuto scoprire e praticare  l’antica arte giapponese dell’origami, e cimentarsi nella realizzazione di un tradizionale piatto nipponico, gli onigiri.
Non sono mancate le immagini narranti il viaggio all’interno del tempio di preghiera, così come della famiglia giapponese che con spirito omoiyari e tanto amore ha ospitato Mara, facendole vivere la tradizione nella quotidianità.
 Tra chicchi di riso, reali e simbolici, anche Jci Lamezia Terme ha potuto aprire gli occhi  davanti all’immagine della  JCI nel mondo e, respirando un po’ della cultura nipponica, aprire la mente e il cuore a nuove prossime avventure e sfide.

Jci Varese
La borsa fucsia di JCI Varese fa il giro del mondo!


Da Marie-Elena John, consigliere sulle problematiche di genere nell'ufficio del Presidente dell'Assemblea generale dell'ONU, a Ravi Karkara, esperto nell'inclusione sociale delle donne, senza dimenticare Susan Petrisin, prima donna al mondo votata come presidente internazionale di Kiwanis, fresca di elezione: l'edizione fucsia della borsetta Look-at-one - promossa da JCI VARESE in collaborazione con SBAM Design del presidente locale 2012 nonché vincitore dell'edizione italiana del Premio JCI CYEA (Creative Young Entrepreneur Award), Alberto Baldissara - che sostiene il terzo Obiettivo del Millennio delle Nazioni Unite (UN MDG #3: uguaglianza di genere ed empowerment femminile) raccogliendo fondi per il centro E.va Onlus, che offre consulenza alle donne vittime di violenza, é stato lo speciale regalo portato dalla Chairperson del Senato Mondiale Chiara Milani ad alcuni dei relatori del Global Partnership Summit JCI, che si é svolto settimana scorsa nella sede dell'ONU a New York. Un omaggio molto apprezzato e che ha conquistato i 500 delegati JCI accorsi da tutto il mondo, che hanno condiviso su Facebook foto e finalità della borsa. Un successo tale da fare arrivare alla Local Organization italiana ordini anche dall'estero (dall'Olanda agli Stati Uniti) e da avere indotto i promotori a prorogare fino a settembre la vendita solidale della borsetta fucsia, acquistabile scrivendo a varese@jciitaly.org. Nel frattempo, i soci varesini sono stati invitati a uno speciale aperitivo "in rosa" nel negozio SBAM a Busto Arsizio, le cui vetrine sono allestite proprio con la speciale borsa-lucchetto che mette al sicuro anche le donne
Jci Salerno
A Salerno va in radio il Progetto Leonardo

Il Progetto Leonardo, programma di educazione permanente dell'Unione Europea, é stato al centro dell'intervista radio rilasciata a Radio Marte da Luca Iovine, Vice Presidente di JCI Italy e amministratore del Gruppo Iovine. Il bando, che la scorsa primavera ha offerto un'importante opportunità formativa all'estero a 40 giovani "ambasciatori del Made in Italy" tramite una selezione che ha visto arrivare oltre 1.600 candidature, é stato promosso in partnership con JCI Italy, che lo ha diffuso tramite i propri canali comunicativi su proposta di JCI Salerno. É ora tempo di pensare alla seconda selezione, che porterà all'estero altri 40 giovani.
Notizie dal Direttivo Nazionale JCI Italy
Jci punta su Lucca!
 
Il Presidente Emerito Stefano Traversa ha incontrato un gruppo di giovani imprenditori, professionisti e studenti provenienti dalla provincia di Lucca al fine di valutare la possibilità di estendere Jci sul territorio lucchese.
L'incontro ha consentito ai giovani di conoscere Jci e di confrontarsi con Stefano sui temi e sulla mission Jci.
L'entusiasmo manifestato è stato grande e così lo spessore dei partecipanti, che per oltre tre ore hanno dibattuto sui temi principali di Jci e sull' associazionismo.
Le premesse sono ottime quindi... vi aspettiamo a Torino!

 
Notizie dall'internazionale:
Dare to Act: il social book di Chiara Milani nella libreria presidenziale JCI

 


Dare to act!

Si é appena concluso al quartier internazionale mondiale JCI a St. Louis il Mid Year Executive Committee Meeting, che anche quest'anno ha visto la presenza italiana tramite l'Immediate Past President internazionale Chiara Milani, fresca di partecipazione al Global Partnership Summit della JCI a New York. Quelli spesi al JCI WHQ sono stati tre giorni d'intensi meeting, in cui l'Executive Committee si é riunito a lavorare fino a tarda sera.
In conclusione, la nostra Chiara Milani ha consegnato simbolicamente al suo successore, l'indiano Shine Bhaskaran, e all'acting Secretary General, Arrey Obenson, la prima copia del suo social book: due volumi in cui - attraverso oltre 500 pagine e più di 2.000 fotografie con descrizioni e commenti in inglese, francese, spagnolo - giapponese ed italiano, é riassunto il suo anno di presidenza mondiale.
"E' tradizione che ogni Presidente internazionale lasci nella libreria presidenziale un libro che possa ispirare al meglio i suoi successori", ha commentato Milani nel consegnare il suo "Dare to Act Book": "Dopo attenta riflessione, sono giunta alla conclusione che ad ispirarmi alla guida di JCI non sono stati tanto grandi scrittori, politici od economisti, quanto i giovani cittadini attivi di ogni parte del mondo che sono soci della nostra fantastica organizzazione: in questa pagine sono immortalati i loro volti, i loro progetti, la loro storia, attraverso gli incontri e gli eventi che ho avuto il privilegio di vivere. Consegno la prima edizione di questo libro al quartier generale mondiale, nella convinzione che il coraggio di agire dimostrato dai nostri soci nel 2013 possa essere grande fonte d'ispirazione anche per i miei successori".

 

Prossimi Eventi Nazionali e Internazionali

5-7 ottobre
Jci Know How Transfer (Bruxelles-BEL)

17-19 ottobre
Jci Italy General Assembly (Torino - ITA)


24-29 novembre
Jci World Congress (Lipsia - GER)

13 dicembre
Jci Italy - Cena degli Auguri (Parma - ITA)
 



Per chi non potrà esserci a Leipzig, seguite JCI Italy su Facebook e Twitter!
 
Segui JCI Italy su
Facebook
Facebook
Twitter
Twitter
Website
Website
LinkedIn
LinkedIn
Copyright © 2014 JCI Italy, All rights reserved.