Copy
Problemi nella visualizzazione? Apri la newsletter nel browser.
Vivo a Vienna da 15 anni e per me questa città è sempre stata un’isola felice.

Dove si può passeggiare a tarda notte senza paura, dove tutti rispettano le regole e la società civile è ancora importante. Dove convivono popoli, religioni e modi di vivere completamente diversi in una sola grande città multiculturale.

Ma tutto questo qualcuno ha cercato di portarcelo via. Con un attentato, in pieno centro, tra i bar ed i ristoranti dove le persone stavano trascorrendo ancora qualche ora insieme prima dell’inizio del nuovo lockdown.
Questo é un estratto del commento che ho scritto meno di 24 ore dopo l'attentato del 2 novembre nel centro di Vienna. Trovate il testo integrale sul blog. 

Al momento non ci sono ulteriori aggiornamenti sulla dinamica ed eventuali complici. Le indagini sono ancora in corso, ci sono stati degli arresti, ma senza notevoli sviluppi. 

Rimangono però ancora molte domande aperte, e verrà istituita una commissione parlamentare per cercare di trovare una risposta: perché la polizia sebbene abbia avuto delle segnalazioni non lo ha fermato prima? Dove si è procurato le armi? Ci sono altre persone che lo hanno aiutato? I programmi di controllo e di deradicalizzazione non stanno funzionando?

Come lettura vi posso consigliare la bellissima lettera scritta dalla sorella di una delle vittime.

Coronavirus in Austria
Mentre Vienna e tutto il Paese cercano di riprendersi da questo shock, il coronavirus continua ad essere presente ed i numeri sono in costante ascesa. Martedì 3 novembre è entrato in vigore il secondo lockdown, ma prima che le misure abbiano effetto ci vorranno almeno due settimane. 

Ad oggi il numero totale dei positivi in tutta l'Austria è giunto infatti a 60.023 casi (quasi ventimila in più rispetto ad una settimana fa). I ricoverati in ospedale sono 2.992, quelli in terapia intensiva 459.

Come già avevo accennato nella mia ultima newsletter il maggiore fattore di crescita si sta registrando al di fuori di Vienna, dove la popolazione e soprattutto la densità è molto minore. 

La regione con più casi è diventata l'Alta Austria (12.401), seguita da Vienna (11.190), Stiria (8.820), Bassa Austria (8.588), Tirolo (6.670), Salisburgo (4.850), Voralberg (3.293), Carinzia (2.389) e Burgenland (1.822). 
La festa di San Martino
Anche se quest'anno in maniera limitata, l'11 novembre in Austria viene celebrato San Martino. E' una tradizione di tutta l'Europa centrale che in questa data ricorda il Santo, vescovo di Tours, con una cena a base di oca e con altre tradizioni per adulti e bambini.

Dal 2021 nuove modalità di accesso al portale Fast It
Il portale Fast It permette agli italiani residenti all'estero di svolgere alcune pratiche burocratiche senza la necessità di recarsi presso la Cancelleria Consolare. Dal 2021 per accedere sarà necessario utilizzare le credenziali SPID.

Accadde questa settimana
  • 10 novembre 1859: viene firmato il trattato di Zurigo, che conclude la seconda guerra d'indipendenza italiana.
  • 12 novembre 1918: proclamazione della repubblica austriaca, e fine del regno degli Asburgo
  • 13 novembre 1805: le truppe napoleoniche entrano a Vienna durante la cosiddetta guerra della terza coalizione
  • 14 novembre 1900: il futuro premio Nobel Karl Landsteiner scopre i gruppi sanguigni umani A, B e 0
  • 15 novembre 1136: morte di Leopoldo III di Babenberg, santo patrono dell'Austria e di Vienna. 
Dal blog
Qualche articolo sempre interessante da scoprire o rileggere: Le mie guide gratuite
Sono sempre a vostra disposizione le guide gratuite, da leggere e scaricare: Aiutami a far conoscere la newsletter
Se ti piace questa newsletter, consiglia ad un amico di iscriversi, oppure inoltragliela, grazie!

Hai una domanda, un commento o un suggerimento?
Scrivimi a paolo@quivienna.com oppure rispondi a questa email. 
Copyright © 2020 QuiVienna

Vuoi cambiare il modo in cui ricevi questa newsletter?
Puoi modificare le preferenze oppure annullare la tua iscrizione.

Se ti hanno inoltrato questa newsletter puoi iscriverti qui e riceverla ogni lunedì mattina.

Email Marketing Powered by Mailchimp