Copy
Problemi nella visualizzazione? Apri la newsletter nel browser.
Ieri sono state comunicate alcune importanti novità riguardo alla gestione del coronavirus in Austria. Eccezionalmente vi mando quindi questa newsletter per tenervi aggiornati (spero non vi dispiaccia). 

Test di massa a Vienna
Come annunciato dal 4 al 13 dicembre si svolgeranno a Vienna dei test di massa su tutta la popolazione. Sono state previste tre stazioni dove effettuare il test: 
  • Messe Wien: Hallen A,C Messeplatz 2, 1020
  • Marx Halle: Karl-Farkas-Gasse 19, 1030
  • Wiener Stadthalle: Roland-Rainer-Platz 1, 1150
Per partecipare è necessario registrarsi tramite la pagina https://xn--sterreich-testet-lwb.at/#/registration/start scegliendo giorno, orario e luogo.

Il test effettuato sarà un tampone antigenico rapido con un risultato entro 15 minuti. Se positivo verrà svolto un tampone molecolare (PCR) per confermare la diagnosi.

Chi ha sintomi da coronavirus (febbre, tosse, perdita di gusto o olfatto) NON deve presentarsi al test ma chiamare il 1450. La partecipazione al test è su base volontaria, ma altamente consigliata.

Altre informazioni sono presenti sulla pagina del comune di Vienna coronavirus.wien.gv.at/site/massentests/

Nuove norme in vigore dal 7 dicembre
In una conferenza stampa il governo ha annunciato le norme che saranno in vigore dal 7 dicembre in tutta l'Austria. Dopo il lockdown "totale" si passerà dunque nuovamente ad un lockdown "parziale". Ecco quelle principali:
  • il divieto di lasciare la propria abitazione è di nuovo valido solo dalle 20:00 alle 6:00.
  • i negozi e le attività commerciali potranno riaprire, con la limitazione di un cliente ogni 10 mq e obbligo di mascherina.
  • scuole dell'infanzia e dell'obbligo riapriranno regolarmente. Sarà obbligatorio l'uso della mascherina per tutti i bambini con più di 10 anni, anche durante le lezioni.
  • le scuole superiori e le università continueranno a svolgere la didattica a distanza. Eccezione le classi dell'ultimo anno che si preparano alla maturità.
  • riapriranno anche i musei e le biblioteche.
  • rimangono invece chiusi fino al 6 gennaio alberghi, ristoranti, palestre, cinema e teatri.
  • i mercatini di Natale non si svolgeranno in tutta l'Austria.
Per quanto riguarda gli spostamenti, da metà dicembre sarà introdotta una quarantena obbligatoria di 10 giorni per tutti coloro che entrano in Austria da un Paese con un indice di trasmissione superiore a 100 (attualmente quasi tutti i Paesi dell'Unione Europea, compresa l'Italia). Sarà possibile ridurre la quarantena a solo 5 giorni presentano un test negativo al coronavirus. 

Per i dettagli sarà necessario attendere il decreto attuativo, che sarà approvato nei prossimi giorni. 
A lunedì prossimo! 

Paolo

P.S. Se ti piace questa newsletter, consiglia ad un amico di iscriversi, oppure inoltragliela, grazie!
Copyright © 2020 QuiVienna

Vuoi cambiare il modo in cui ricevi questa newsletter?
Puoi modificare le preferenze oppure annullare la tua iscrizione.

Se ti hanno inoltrato questa newsletter puoi iscriverti qui e riceverla ogni lunedì mattina.

Email Marketing Powered by Mailchimp