Copy

 

👋🏻Bentornato su Salt&Digital la newsletter di FlairBit!
 

🍹Cerchi un argomento frizzante per l’aperitivo di questa sera? Questa Salt&Digital contiene 552 parole, ti serviranno solo 6 minuti per arrivare all’ultima riga.

📍Oggi parliamo di: Incentivo per progetti di ricerca e innovazione tecnologica, caratteristiche della moderna supply chain e come gestire il consumo di energia con strategie di Demand Response.

⛱️ Salt&Digital si prende una pausa per le vacanze estive, ci rivediamo puntuali giovedì 15 settembre alle 17 !
 

Se non sei ancora iscritto, puoi farlo cliccando qui sotto:

ISCRIVITI ORA
RESTA IN CONTATTO CON FLAIRBIT
Instagram
Facebook
LinkedIn
Website
COSA CI HA INTERESSATO QUESTA SETTIMANA
Blockchain e IA: incentivi per 45 milioni dal MiSE

La notizia: Dal prossimo 21 settembre 2022 sarà possibile richiedere incentivi in area Blockchain e intelligenza artificiale, per realizzare progetti di ricerca e innovazione tecnologica nell’ambito del programma Transizione 4.0. Come si può leggere dal Decreto ministeriale emanato dal MiSe il 24 giugno 2022.

Perché è importante: Se vuole essere competitiva, l’industria italiana deve costantemente pensare in maniera innovativa, ed operare di conseguenza, cogliendo le infinite potenzialità delle nuove tecnologie.

Alcune informazioni:

  • Chi può richiedere l’incentivo? Le imprese che svolgono un'attività industriale produttiva di beni o di servizi, o un’attività di trasporto (per terra, per acqua o per aria), comprese le imprese artigiane. Possono partecipare anche i Centri di Ricerca.

  • Quali sono le risorse? Le risorse ammontano, complessivamente, a 45 milioni di euro. Il progetto dovrà prevedere spese e costi compresi tra i 500mila e i 2 milioni di euro.

  • Quali sono i settori prioritari? Comparto industriale e manifatturiero, l’agroalimentare, il settore ambiente e infrastrutture, aerospazio, logistica e mobilità, sicurezza e tecnologie dell’informazione.

  • Quando sarà possibile presentare la domanda? Lo sportello aprirà il giorno 21 settembre 2022, ma per semplificare la procedura e offrire ai richiedenti la possibilità di familiarizzare con il sistema, già dal 14 settembre sarà possibile procedere con una precompilazione della domanda.

LEGGI IL DECRETO MINISTERIALE

Come sarà la moderna Supply Chain?

 

Di cosa si parla: Flessibilità, resilienza e sostenibilità sono solo alcune delle caratteristiche che contraddistinguono i moderni sistemi di supply chain, pensati per essere sempre più intelligenti ed efficienti. Così si legge su Automazione News.

Perché è importante: Per affrontare nel modo migliore i possibili shock dei mercati è indispensabile avere un monitoraggio costante lungo tutta la supply chain, facendo leva sull’impiego di soluzioni tecnologiche avanzate, automatizzate ed eco-friendly.

Tre regole d’oro per la moderna Supply Chain:

  • Adottare strategie di smart logistics, come l’applicazione di etichette RFID sulla merce in entrata che consentono di avere i dati del magazzino sempre aggiornati, inoltre soluzioni automatizzate possono agevolare le attività di stoccaggio e movimentazione. 

  • Integrare i processi manageriali e prodotti attraverso soluzioni IoT che consentono di acquisire informazioni direttamente on the job tramite una rete di sensori distribuita all’interno dell’area produttiva.

  • Gestire le risorse in modo sostenibile e responsabile andando verso un modello produttivo circolare che preveda il riciclo e il recupero di tutti gli scarti.

Cosa ne pensiamo noi: Le piattaforme digitali rappresentano uno strumento sempre più importante per l'industria della logistica e costituiscono un elemento fondamentale per consolidare il vantaggio competitivo delle aziende, basato su un processo di distribuzione ottimale e su una customer experience interattiva, digitale e accurata. L'integrazione di nuove tecnologie rappresenta la precondizione per riuscire a sostenere l'impatto dei profondi cambiamenti in atto nella gestione della supply chain e dell'intero settore della logistica
VUOI SAPERNE DI PIÙ? CONTATTACI!
DAL BLOG DI FLAIRBIT

Demand Response: gestire in modo efficiente il consumo di energia

Il Demand Response consiste nella possibilità di ridurre o aumentare i propri consumi energetici in risposta ai picchi di domanda o di offerta del mercato elettrico.

Poter gestire in modo efficiente il consumo di energia e ridurlo durante i periodi in cui i prezzi sono più elevati, permette alle industrie di ottenere un vantaggio in termini di costi ed efficienza del sistema produttivo.

Approfondisci l’argomento cliccando qui sotto:
LEGGI IL BLOG POST

👨‍💻 Leggi le newsletter passate sbirciando il nostro archivio.

📩 Scrivici o rispondi a questa email per condividere un’idea o lasciare un commento

🤝 Pensi che questa newsletter possa piacere a un amico? Digli di iscriversi 
 

Se invece non sei ancora iscritto, puoi farlo cliccando qui sotto:

ISCRIVITI ORA
CONDIVIDI QUESTA NEWSLETTER
Share Share
Share Share
Forward Forward
Copyright © 2022 FlairBit, All rights reserved.


Vuoi modificare l'iscrizione alla nostra newsletter?
Puoi aggiornare i tuoi dati oppure cancellarti da questa mailing list.

Email Marketing Powered by Mailchimp
RESTA IN CONTATTO CON FLAIRBIT
Instagram
Facebook
LinkedIn
Website