Copy

👋🏻Bentornato su Salt&Digital la newsletter di FlairBit!

🍹Cerchi un argomento frizzante per l’aperitivo di questa sera? Questa Salt&Digital contiene 967 parole, ti serviranno solo 6 minuti per arrivare all’ultima riga.

📍Oggi parliamo di: in che modo i Digital Twin salveranno il Natale, come le Supply Chain devono prepararsi ai periodi di punta, l'importanza della User Experience nella logistica, in che modo lo Smart Manufacturing ottimizza produzione e manutenzione.

1. I Digital Twin salvano le catene di approvvigionamento (soprattutto a Natale)

La notizia: La catena di approvvigionamento negli ultimi due anni ha subito delle interruzioni a causa della pandemia mondiale di Covid-19, come evidenziato nell’articolo di MIT Technology Review.

Perché è importante: Molte aziende che si occupano di logistica stanno utilizzando i Digital Twin, cioè copie digitali di un prodotto o un processo, per individuare possibili interruzioni della catena di approvvigionamento prima che si verifichino e, grazie all'intelligenza artificiale, per determinare soluzioni alternative.

Essere visionari: Questo tipo di tecnologia, per anni ha dato ad Amazon un vantaggio. Oggi però anche i giganti delle spedizioni internazionali come FedEx e DHL utilizzano software di simulazione. 

I vantaggi per la Supply Chain: Nel contesto della logistica, il Digital Twin, oltre a consentire consegne più veloci, può aiutare a determinare l’impatto di diverse variabili sui modelli e sui piani di attività, senza dover effettuare reali  modifiche. Ad esempio:

  • Una catena di supermercati può prevedere quale sarà l’impatto sull’efficienza e sul costo finale del processo, anticipare l’orario di consegna o impiegare camion con minore o maggiore capienza.

  • I retailer possono replicare diversi modelli di gestione degli ordini e determinare il metodo più efficiente e redditizio, consentendo ai trasportatori di raggiungere le loro destinazioni finali, nel modo più rapido ed ecologico possibile.

  • I tecnici possono fare simulazioni di gestione del magazzino prima di effettuarle veramente, per verificare la risposta al flusso della movimentazione e ai diversi picchi della domanda. Di conseguenza, si possono prendere decisioni in anticipo sulla sua gestione ottimale.

 

Cosa ne pensiamo noi: I Digital Twin stanno ottenendo sempre più successo nell’Industria 4.0, perché riducono significativamente la complessità dei sistemi IoT e ne aumentano le capacità. Tra resilienza ed efficienza, le aziende devono trovare il giusto equilibrio, che può essere raggiunto utilizzando la simulazione dei processi con un gemello digitale. 

2. Supply Chain: 5 modi per prepararsi ai periodi di punta

Il quadro generale: il Natale è la festività che più di tutte mette alla prova le catene di approvvigionamento. IBM ha condiviso cinque regole per affrontare con successo i periodi frenetici come questo.

Perché è importante: mettere in pratica queste lezioni tutto l'anno è fondamentale per assicurarsi una strategia capace di analizzare rischi, prevedere difficoltà e superare eventi critici previsti e imprevisti.

  • Allinea business e IT: esamina i problemi e le preoccupazioni del precedente periodo di picco per garantire che vengano affrontati e abbiano un piano d'azione. Inizia a fare domande in anticipo per determinare se sono previsti cambiamenti, come nuovi canali di vendita, partner o funzionalità.

  • Getta le basi: controlla gli aggiornamenti di sicurezza, le patch e le versioni software in modo efficiente durante tutto l'anno.

  • Metti alla prova i limiti: inizia i test delle prestazioni a settembre, in modo da avere tempo per risolvere eventuali problemi e sviluppare un ambiente stabile prima dei periodi di punta. 

  • Evita rischi imprevisti: immagina ed esegui test anche sugli scenari di errore e sulla capacità di rispondere in modo efficiente per recuperare rapidamente. 

  • Rimani all'erta durante i periodi di punta: è importante tenere presente che i problemi si verificano. Processi, strumenti di monitoraggio, avviso e notifica devono essere all'altezza della sfida. Per questo è importante monitorare costantemente i dati della supply chain per reagire velocemente e pianificare alternative in caso di problemi.

Cosa ne pensiamo noi: Una giusta strategia è importante per non farsi trovare impreparati durante i periodi di maggiore attività. Tuttavia da sola non basta: deve essere accompagnata da uno stack tecnologico, ovvero un insieme di software e applicazioni in grado di dialogare tra loro, adeguato alle esigenze della supply chain. Visibilità, tracciabilità, velocità e reattività sono fondamentali per la realizzazione di una catena di approvvigionamento resiliente, che per essere realizzata deve fondarsi su tre tecnologie principali: IoT, Big-Data Analytics e Intelligenza Artificiale.

3. User Experience first

 

Cosa succede: negli ultimi anni, il settore della logistica tradizionale ha subito enormi cambiamenti. Oltre a tecnologie come cloud, IoT, droni e robotica, che hanno reso questo settore più avanzato e agile, anche la progettazione della user experience (UX) ha un ruolo centrale nell’ottimizzazione della catena di approvvigionamento, come si legge nell’articolo di Datafloq.

Perché è importante: i clienti di oggi richiedono esperienze di acquisto accessibili e più trasparenti, che le aziende possono offrire progettando reti di supply chain incentrate sull’acquirente e automatizzando i processi logistici.

I dati al servizio dell’UX: integrando i dati lungo l'intera catena di approvvigionamento, l'esperienza dell'utente viene migliorata grazie all'ottimizzazione della gestione del magazzino, dell'inventario e la riduzione dei tempi di consegna.

Innovazione e creatività: gli strumenti utilizzati dagli operatori devono essere progettati e testati seguendo il processo del design thinking, usato per studiare e comprendere gli utenti, individuare ipotesi, ridefinire i problemi e creare soluzioni innovative. 

Caratteristiche: Una piattaforma per la logistica deve essere in grado di svolgere operazioni come assegnare compiti agli operatori in base alla loro mansione, eseguire ispezioni QA (Quality Assurance) da remoto e tenere traccia delle metriche in tempo reale. Funzionalità complesse che devono apparire all’utente intuitive e semplici da utilizzare, in modo da migliorare produttività, efficienza e efficacia del lavoro.

Cosa ne pensiamo noi: l’innovazione è alla base della trasformazione digitale, ma allo stesso tempo la semplicità deve essere un requisito fondamentale nella progettazione dei sistemi. Il compito della tecnologia è quello di rendere un processo più semplice, rapido ed efficace, non complicarlo.

UN MESSAGGIO DA FLAIRBIT

Smart Manufacturing: sintesi tra digitalizzazione e intelligenza artificiale

 

Il 24% delle organizzazioni con soluzioni IoT in produzione o progetti in corso utilizzano già un Digital Twin.

Lo Smart Manufacturing ottimizza la produzione e la manutenzione dei macchinari. Grazie all'intelligenza artificiale, ai dati, tablet e panel PC viene resa possibile l'interazione con gli operai in linea incrementando l'Overall Equipment Effectiveness.

Scopri perchè Digital Twin e convergenza IT/ OT sono fondamentali nelle Smart Factory.

Ci sentiamo fra due settimane!

 

📩Scrivici o rispondi a questa email per condividere un’idea o lasciare un commento

🤝Pensi che questa newsletter possa piacere a un amico? Digli di iscriversi 

CONDIVIDI QUESTA NEWSLETTER
Share Share
Share Share
Forward Forward
Copyright © 2021 FlairBit, All rights reserved.


Vuoi modificare l'iscrizione alla nostra newsletter?
Puoi aggiornare i tuoi dati oppure cancellarti da questa mailing list.

Email Marketing Powered by Mailchimp
RESTA IN CONTATTO CON FLAIRBIT
Instagram
Facebook
LinkedIn
Website