Copy
 
Accademia di Belle Arti di Firenze


Notiziario n. 13 - anno IV
2 maggio 2016

 
 



ALFREDO PIRRI INAUGURA IL CICLO DI INCONTRI IN ACCADEMIA

Mercoledì 4 maggio in aula A13 (ore 15) l'artista Alfredo Pirri inaugura il ciclo di incontri "half time/double time", progetto nato nel 2012 e portato avanti dai docenti Lia PantaniGiovanni Surace. Pirri si pone al confine tra pittura e scultura, architettura e installazione. La materia, lo spazio e il colore, veicolo di luce, sono i principali strumenti della sua poetica. Gli appuntamenti successivi saranno l'11 maggio con l'artista Luca Pozzi, poi il 18 maggio con Valentina Valentini (docente di Arti elettroniche e digitali e Arti Performative) e infine il 1 giugno con l'artista tedesca Christiane Löhr.
 
FOTOGRAFIA E MUSEI VIRTUALI, UN SEMINARIO INTERNAZIONALE A PISA
 



Quale ruolo può avere il patrimonio fotografico in questo nuovo contesto di esposizioni e servizi digitali? Come si trasformano gli archivi fotografici per fare fronte alle nuove sfide del mondo digitale? e ancora perché il patrimonio fotografico rappresenta un elemento di attrazione per le industrie creative? Sono alcune delle domande alle quali esperti tecnici e accademici offriranno una risposta in occasione del seminario internazionale "Virtual Museums and Photographic Heritage" che si terrà a Pisa (4 Maggio, ore 14.30-18.30) presso il Museo della Grafica. L'evento è in lingua inglese.




SCAMBI ARTISTICI TRA TOSCANA E UMBRIA

Il 5 maggio (ore 14.30) presso la Fondazione Roberto Longhi di Firenze si svolgerà l'Incontro Relazioni tra Umbria e Toscana: episodi di cultura figurativa tra XII e XV secolo, a cura di Enrica Neri Lusanna.




DONO E ARTE NEL NUOVO LIBRO DEL PROFESSOR GIANNI POZZI

Figure del dono. Dispendio, reciprocità e impegno nella pratica artistica contemporanea, 
è il libro del professor Gianni Pozzi, che sarà presentato alla Galleria E23 di Napoli il 7 maggio alle 18. Il volume si pone come una rilettura nell’ottica del dono di alcune pratiche dell’arte contemporanea e riunisce artisti e arti diverse come quelle di Beuys, Marina Abramovic, Gonzalez-Torres, Zhang Huan, Garutti, Jaar e Mario Mariotti. Il libro fa parte di Connessioni, una collana di saggi monografici e miscellanee promossa dall’Accademia di Belle Arti di Firenze in collaborazione con la Pisa University Press con l’intento di creare, appunto, connessioni tra i diversi saperi che ruotano intorno alla cultura visiva, finalizzandone i risultati a una didattica adeguata e aggiornata. La collana è diretta da Franco Speroni. Il progetto grafico della collana è a cura del Laboratorio di Grafica del Biennio specialistico in Arti visive e nuovi linguaggi espressivi dell’Accademia.




UNA PERFORMANCE PER L'EUROPA E NOTTE BLU ALLE MURATE




Il complesso "Le Murate Arte Contemporanea" partecipa al festival "Fabbrica Europa" (Firenze 5-18 maggio) con Acts of Attending (7 maggio alle 18 e 8 maggio alle 12, prenotazione obbligatoria), una performance con coreografie di Agnese Lanza e Julie Havelund, che esplora il valore dell’osservazione, della descrizione, dell’ascolto e della memoria.
Domenica 8 e lunedì 9 maggio, invece, sempre alle Murate, torna la Notte blu con un ciclo di sei conferenze sul tema IN-CONTRO Dl CIVILTA'- Le complesse relazioni tra Oriente e Occidente . Interverranno Giulio Di Blasi, Luciano Bozzo, Franco Cardini, Stefano Allievi, Marco Bontempi e Alberto Tonini
La informiamo che il suo indirizzo si trova nel nostro database e verrà utilizzato esclusivamente per inviarle informazioni riguardanti l'Accademia. I suoi dati saranno trattati con riservatezza nel rispetto delle normative vigenti (D.Lsg. 196/2003). In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dalla lista degli indirizzi semplicemente cliccando qui sotto sul link "unsubscribe from this list". Per modificare i propri dati cliccare invece sul link "update subscription preferences".