Copy

newsletter EcoGeo
SISTRI: in scadenza il 30 APRILE 2015 il contributo annuale
 
Ai sensi di quanto disposto dall’art. 7 del Decreto Ministeriale 52/2011 s.m.i. è previsto il pagamento da parte degli Operatori di un contributo annuo ai fini della copertura degli oneri derivanti dalla costituzione e dal funzionamento del sistema.Sono chiamati al versamento tutti i soggetti obbligati e quelli che aderiscono volontariamente al SISTRI.
A quanto ammonta il versamento
Per verificare l’importo da versare è necessario accedere al SISTRI mediante il proprio dispositivo USB: all’interno dell’applicazione “gestione azienda”, un’apposita funzione consente agli utenti di determinare l’importo dei pagamenti dovuti, effettuare la comunicazione degli estremi dei pagamenti effettuati e inoltrare i documenti di attestazione dell’avvenuto pagamento.
Le informazioni che occorre comunicare sono le seguenti:
  • l’importo corrisposto;
  • la modalità di pagamento adottata;
  • il numero della quietanza di pagamento;
  • la data in cui è stato effettuato il pagamento;
  • la pratica da associare al pagamento (“rinnovo iscrizione 2015”) e l’importo da associare.
Per informazioni sulle modalità di effettuazione del pagamento, è possibile consultare direttamente il sito  ufficiale SISTRI.
 
Soggetti obbligati 
Si ricorda che soggetti obbligati ad aderire al Sistri sono: 
  • gli enti e imprese produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi con più di dieci dipendenti;
  • le imprese che raccolgono o trasportano rifiuti speciali pericolosi a titolo professionale;
  • i produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi che effettuano attività di stoccaggio;
  • gli enti e le imprese che effettuano operazioni di trattamento, recupero, smaltimento, commercio e intermediazione di rifiuti urbani e speciali pericolosi;
  • trasportatori a titolo professionale di rifiuti pericolosi; 
  • operatori del trasporto intermodale;
  • trasportatori in conto proprio di rifiuti pericolosi;
  • enti e imprese che effettuano la raccolta, il trasporto, il recupero, lo smaltimento dei rifiuti urbani nella regione Campania. 

Per qualsiasi  informazione e approfondimento potete contattare i nostri tecnici